IL PROGETTO

"Artisti in residenza" è un progetto del Teatro Pubblico Pugliese che raccoglie, fino a maggio 2016, nuove esperienze di residenze artistiche internazionali ideate ed curate da 14 compagnie teatrali pugliesi. Diverse le location coinvolte: dal Castello Svevo di Bari ad uno chapiteau in città, i Teatri Paisiello, Koreja e Antoniano di Lecce, l’Eden di Brindisi, il TaTÀ di Taranto, i Comunali di Novoli e Manfredonia, i teatri di Bisceglie e Ruvo di Puglia, Giovinazzo, Massafra, Molfetta, Trani e poi scuole, masserie, centri storici, Università. Molto variegate sono le idee di ospitalità espresse per un progetto che viaggia da nord a sud ed esplora nuovi modi di coinvolgere gli spettatori, alla scoperta di poetiche e luoghi della Puglia: una modalità inedita di far dialogare le arti con il territorio e le genti.

In continuità con le azioni realizzate nel corso del 2015, la Regione Puglia, nell’ambito del Fondo di sviluppo e coesione FSC 2007-2013 – APQ rafforzato "Beni ed attività culturali", ha affidato al Teatro Pubblico Pugliese, infatti, la realizzazione dell’intervento "Internazionalizzazione della ricerca teatrale e coreutica 2016" per lo sviluppo e la modernizzazione della filiera dello spettacolo dal vivo di teatro e danza regionale nonché per il miglioramento dell’attrattività turistica.

Un intervento che intende proseguire azioni per l’ampliamento, il consolidamento e la distribuzione dell’offerta, per lo sviluppo di imprese operanti nel settore teatrale e coreutico pugliese, per l’acquisizione di strumenti economici, pratiche gestionali, conoscenze, relazioni ed esperienze fondamentali per potenziare la capacità di presenza nei mercati esteri del sistema teatrale e coreutico pugliese. Nello specifico, l’intervento realizza un gruppo di attività volte a favorire esperienze di contaminazione tra artisti pugliesi ed artisti internazionali; incrementare la programmazione di spettacoli internazionali all’interno degli spazi teatrali pugliesi per ampliare l’offerta culturale del territorio e incidere sull’attrattività complessiva del sistema Puglia; favorire gli incontri tra le realtà produttive pugliesi ed eccellenze registiche, coreografiche, drammaturgiche ed attoriali internazionali per stimolare la crescita professionale e produttiva delle prime e la loro più ampia competitività sul mercato nazionale ed internazionale.

Ecco, dunque, "Artisti in residenza": le 14 compagnie pugliesi selezionate [Astragali Teatro, Bottega degli Apocrifi, Compagnia Salvatore della Villa, Crest, Factory Compagnia Transadriatica, Gruppo Motumus, Il Carro dei Comici, Improvvisart, Kismet, Koreja, Menhir, ResExtensa, Teatro Le Forche, Tra il dire e il fare] ospitano in questi primi mesi del 2016 maestri delle arti e dello spettacolo, dialogando con artisti, cittadini, territori.