CONTATTACI
Italiano English
Rassegne Spettacoli
news
Festival delle Donne e dei Saperi di Genere

Per il Festival delle Donne e dei Saperi di  Genere, venerdì 31 marzo, ore 20:30, al Nuovo Teatro Abeliano andrà in scena “Paradise”:una produzione che si inserisce all’interno del progetto del Teatro Pubblico: Anticorpi Explo – tracce di giovane danza d’autore, prima rete nazionale indipendente per la promozione della danza d’autore.

Lo spettacolo prende ispirazione dalla frase del regista Ulrich Siedl che proprio al Paradiso ha dedicato la sua trilogia: “Paradiso è il luogo della nostalgia in senso biblico, ma oggi anche una parola molto abusata. Ovunque viene promesso il paradiso e tutti ricercano il proprio.

Una riflessione performativa che si riferisce a modelli e spunti della letteratura e dell’arte in uno spettacolo che ha come oggetto il masochismo: metafora e spunto di riflessione. Due sono i piani di sviluppo, lo “spazio scenico”, dove interagiscono i corpi dei due performer e quello dello schermo. Per quanto riguarda il materiale video, si fa riferimento alla filmografia di Ulrich Siedl, cineasta austriaco.

I concetti di feticcio e di masochismo con il loro immaginario iconografico stratificato nel tempo si annidano ancora nel cuore della modernità, al centro dell’essere umano contemporaneo, dando una nuova declinazione alla concezione di corpo e desiderio.

Lo spettacolo è interpretato e curato nel suono e nelle luci da Francesco Marilungo: danzatore che intraprende un proprio percorso autoriale alla ricerca di un codice personale che metta in relazione la performance art e la danza contemporanea; Marilungo, dopo gli studi in Ingegneria termo-meccanica, frequenta l’Atelier di Teatrodanza presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, successivamente viene a contatto con danzatori e coreografi come Lisa Kraus, Elena Demyanenko, Juliana Neves, Quan Bui Ngoc, Gabriela Carrizo, Masaki Iwana, Geraldine Pilgrim, Yasmine Hugonnet e Claudia Dias. Dal 2012 è anche interprete della Compagnia Enzo Cosimi.

A seguire è previsto l’intervento di Ethan Bonali (blogger e attivista queer) su Danza e corpi di senso

Mappa degli spettacoli
Iscriviti alla newsletter OK