CONTATTACI
Italiano English
Rassegne Spettacoli
TEATRO RAGAZZI WE

Teatro ragazzi domenica 5 marzo

Domenica 5 marzo in scena teatro per ragazzi in quattro comuni soci del Teatro Pubblico Pugliese nell’ambito delle Stagioni di teatro ragazzi “La scena dei ragazzi”: a Bitonto, Massafra, Bisceglie e Novoli.

Nel Teatro Comunale Tommaso Traetta di Bitonto: La fattoria degli artisti con Il Tesoro Pirata, a cominciare dalle 18.00.

A Massafra, Teatro Comunale, avrà luogo lo spettacolo Cappuccetto Grosso della durata di 50minuti; con la compagnia Molino d'arte, il  testo a cura di Antonella Petrera , con la regia di Antonello Arpaia. Tratto dalla fiaba dei fratelli Grimm, con Nicola Cifarelli, Angela Borromeo, Filippo Giordano, Antonella Petrera. Sipario alle 18.00. Cappuccetto è una bambina che vuole essere coraggiosa a tutti i costi, ha una particolare predilezione per il cibo, che consuma ingordamente per scacciare le proprie paure, vuole essere audace, ma è ingenua, e non sa riconoscere il pericolo. Il cacciatore, fiero e un po’ sbruffone, la incontra non solo alla fine della storia, ma anche durante il suo tragitto nel bosco. Il lupo, povero, trasandato, affamato, è un personaggio giocherellone, calcolatore e astuto allo stesso tempo …

Nel Teatro Garibaldi di Bisceglie si terrà, invece,  lo spettacolo La Regina delle Nevi-piccola operina rock, compagnia Armamaxa, regia Enrico Messina; disegno luci Francesco Dignitoso; elaborazioni musicali Mirko Lodedo; costumi Lisa Serio; macchinista Piero Santoro; progetto Enrico Messina e Giuseppe Ciciriello; con Giuseppe Ciciriello, Deianira Dragone e con Piero Santoro.             Sipario alle 18.00. Lo spettacolo è consigliato ad un pubblico di bambini dai 7 anni in su e ai ragazzi delle medie. “Babe I gotta go away from this place. I’ve got to quit you. Don’t you hear it callin’ me?” Robert Plant, Led ZeppelinLa Regina delle Nevi di Andersen racconta dell’amicizia tenera e strettissima tra due ragazzi, Gerda e Kay. E di come la piccola Gerda, resasi conto della “perdita” del suo caro e amato compagno di giochi tra le rose del loro giardino, sia pronta a mettersi in cammino per cercarlo, “cogliendo” l’occasione per lasciare il mondo protetto dell’infanzia e avventurarsi in quello incerto e conflittuale dell’adolescenza. E’ una storia di quel delicatissimo passaggio confortato dall’amicizia. Ci sono i giochi, gli incontri, le paure, la musica e un’amicizia gratuita, senza condizioni, che vince. Forse un amore. Per questo ,per raccontare questa storia sono stati scelti: la neve, un’altalena, lo specchio, i Led Zeppelin e petali di rosa... bianchi.

Nel Teatro Comunale di Novoli, Abbondanza Bertoni con Romanzo d’infanzia, vincitore del Premio Stregagatto 1997/98; testo Bruno Stori; musiche Alessandro Nidi; ideazione luci Lucio Diana; elaborazioni sonore Mauro Casappa; costumi Evelina Barilli; coreografia e interpretazione Michele Abbondanza e Antonella Bertoni; regia e drammaturgia Letizia Quintavalla e Bruno Stori. Ore 17.30.    Lo spettacolo è consigliato ad un pubblico dagli 8 anni in su.

A vent’anni dalla sua realizzazione viene ripreso uno spettacolo mitico che ha inaugurato la stagione della danza dedicata ai più piccoli, con il contributo di una squadra di eccezione. L’infanzia è il diamante della nostra vita, è grezza e abbagliante. Si può scheggiarlo e offuscare la potenza della sua luce. E questo è male? Non so, ma fa male, molto male. Se è vero che d’amore si può impazzire è ancor più vero che senza amore si diventa matti e infelici. E che disastro i bambini senza amore o con troppo amore. Tra gli eterni deboli ci sono i bambini. Questo lavoro parla del disagio infantile all’interno dei rapporti primari-affettivi, della violenza fisica e psicologica che l’infanzia subisce a casa o nelle istituzioni, del delitto di non ascoltare i propri figli, di colpe senza colpevoli. Una dedica a tutti coloro che non possono fare a meno dell’amore.

Mappa degli spettacoli
Iscriviti alla newsletter OK