Il Premio Letterario Città di Bari “Pinuccio Tatarella”, nato nel 1998, è un’iniziativa dell’Assessorato alle Culture che ha come principale finalità quella di incentivare e promuovere la lettura tra i giovani, nonché la capacità di analisi e di riflessione critica.
Il Premio si è distinto in Italia per la distribuzione di migliaia di libri da parte delle case editrici più note ai giovani lettori: studenti di Scuola Media Superiore, Università e iscritti ad Associazioni culturali e letterarie.

Nel 2010 il Premio Letterario Città di Bari, giunto alla sua 13ª edizione, si rinnova.
Il nuovo disciplinare, a firma del sindaco Michele Emiliano, non rappresenta una rivoluzione,
ma un adeguamento ai regolamenti dei più prestigiosi premi letterari italiani. Obiettivo delle
modifiche è la necessità di ampliare la partecipazione all’intero territorio regionale e rendere
ancora più trasparenti le procedure del Premio.
Altra novità è l’organizzazione dell’evento a cura del Teatro Pubblico Pugliese, che mirerà
a portare la comunicazione del Premio e la conoscenza specifica dei libri in gara direttamente
tra la gente, con momenti teatrali di animazione urbana.

A partire da questa edizione il sindaco non nominerà più direttamente la Giuria scientifica, bensì un Comitato di gestione da lui coordinato, composto da quattro persone. Per l’edizione 2010 ne faranno parte il Rettore dell’Università degli Studi di Bari Corrado Petrocelli, la Preside della Facoltà di Lettere Grazia Di Staso, il regista Gennaro Nunziante e il prof. Paolo Ponzio.
Sarà il Comitato di gestione a designare la Giuria scientifica, composta da otto membri più il presidente. Il Comitato di gestione nomina altresì un Comitato tecnico, composto da tre persone tra cui il dirigente della Ripartizione comunale alla Cultura, che dovrà stabilire l’ammissibilità al premio delle opere proposte.
Infine, a giudicare le opere su scala regionale e non più cittadina, viene meglio definita la Giuria dei lettori, individuata in studenti di quarta delle scuole superiori e universitari. Ciascun componente della Giuria scientifica segnala al Comitato tecnico le opere per la sezione narrativa e saggistica (tutte le consulenze impegnate nel Premio sono espletate a titolo gratuito).

Poi, entro un mese, si tiene la seduta pubblica della Giuria scientifica nella quale ciascun
componente illustra le ragioni delle proprie scelte. Quindi si passa al voto palese:
i cinque testi di narrativa e i tre saggi più votati sono i finalisti e possono fregiarsi
del titolo “Selezione Giuria scientifica Premio Città di Bari Pinuccio Tatarella”.
Come già in passato, vince poi chi riceve il maggior numero di voti da parte della
Giuria dei lettori durante la serata di premiazione finale, mentre sono i membri
della Giuria scientifica ad assegnare i premi speciali alla narrativa, alla saggistica
e alla lettura, concretizzatisi in assegni da Euro 500,00 per le migliori recensioni
pervenute entro il 10 dicembre 2010.

NARRATIVA
1) “Sono comuni le cose degli amici” Matteo NUCCI (ed. Ponte alle Grazie)
2) “Strane cose domani” Raul MONTANARI (ed. Baldini Castoldi Dalai)
3) “Stirpe” Marcello FOIS (ed. Einaudi)
4) “Il libro della gioia perpetua” Emanuele TREVI (ed. Rizzoli)

SAGGISTICA
1) “Bonbon Robespierre” Sergio LUZZATTO (ed. Einaudi)
2) “Bella e perduta. L’Italia del Risorgimento” Lucio VILLARI (ed. Laterza)
3) “Lo scisma” Riccardo CHIABERGE (ed. Longanesi)

PREMIO SPECIALE NARRATIVA
“Otto personaggi in cerca (con autore)” Björn LARSSON (ed. Iperborea)

MENZIONE SPECIALE SAGGISTICA
“Dizionario gramsciano” Guido LIGUORI e Pasquale VOZA (ed. Carocci)

La serata conclusiva si terrà il 21 dicembre 2010

PROGRAMMA

ore 10.30 / Sala Consiliare
Raffaele NIGRO incontra Björn LARSSON

ore 19.30 / Teatro Piccinni
PREMIAZIONE FINALE

conducono Dario VERGASSOLA e Lucia Ileana SAPONE

partecipano i vincitori Riccardo CHIABERGE, Marcello FOIS, Björn LARSSON, Guido LIGUORI, Sergio LUZZATTO, Raul MONTANARI, Matteo NUCCI, Emanuele TREVI, Lucio VILLARI, Pasquale VOZA

letture sceniche a cura di Carmela Vincenti e Marcello Prayer
musiche a cura della Grande Orchestra di Fiati “G. Ligonzo” Città di Conversano

in diretta su Antenna Sud con la partecipazione di Annamaria Minunno
Azioni urbane a cura di Fibre Parallele

Info tel. 080.5776214/15/08
www.comune.bari.it
Fb Premio Letterario Città di Bari

INGRESSO GRATUITO
su prenotazione