CONTATTACI
Italiano English
Rassegne Spettacoli
tipologia: Danza
Equilibrio Dinamico
HOME SWEET HOME
di Roberta Ferrara / drammaturgia Riccardo Lanzarone / consulenza musicale Vito Causarano / contributi video Michele Pinto / videomaker Nello Rosato / organizzazione Vincenzo Losito
con Serena Angelini, Beatrice Netti, Silvia Sisto, Tonia Laterza
regia ROBERTA FERRARA e RICCARDO LANZARONE / coreografia ROBERTA FERRARA

L’uomo si rivolge ancora una volta alla Natura, come un capo al suo facchino, come il boia alla sua vittima, come Dio al suo nulla. Nella performance “HOME SWEET HOME” è la Natura che prende la parola, se per una volta l’uomo non potesse fare altro che ascoltare? Non potesse fare altro che guardare?
Il vostro futuro dipende da me. Quando io fiorisco, voi fiorite. Quando io vacillo, voi vacillate o anche peggio.
In questa creazione vogliamo che la Natura guardi negli occhi lo spettatore in un potente effetto di coinvolgimento drammatico di interrogazione. In questa confusione calcolata di sguardi che si toccano e si incrociano, il ritratto dell’uomo è quello dello spettatore stesso. E così, nello spettacolo, lo sguardo della Natura diventa una sorta di luce che illumina una serie di azioni umane, buone, cattive; schifose o innocenti.
“HOME SWEET HOME”, frase tanto presente nella memoria collettiva di milioni di uomini, presente al di là della coscienza e della scienza; al di là del sentimento e della storia; essenzialmente e radicalmente presente, a prescindere dalla propria volontà. Primo obiettivo dell’essere umano: costruire la Casa, il rifugio, il quartier generale, il luogo dalla quale estraniarsi dal mondo, lo spazio dove poter prendere decisioni e dettare regole. Ma la nostra minuscola fortezza, posa le fondamenta su quella che è la vera casa, ovvero la Natura.
Io sono qui da diverse ere. Ho nutrito specie più grandi di voi, ho affamato specie più grandi di voi. I miei oceani, la mia terra, i miei fiumi, le mie foreste possono accogliervi o abbandonarvi. Il modo in cui scegliete di vivere ogni giorno, rispettandomi o non rispettandomi non ha davvero importanza per me. In un modo o nell’altro le vostre azioni determineranno la vostra sorte, non la mia. Io sono la Natura. Io andrò avanti. Io sono pronta a evolvere. E voi?”

il 22/02/2018 Nuovo Teatro Abeliano
DAB_ESPLORARE
BARI (BA)
DAB / Danza a Bari Dettagli  
Mappa degli spettacoli
Iscriviti alla newsletter OK