CONTATTACI
Italiano English
Rassegne Spettacoli
IL SOGNO DI UN UOMO RIDICOLO
tipologia: Prosa
Fondazione Teatro della Toscana
Gabriele Lavia
IL SOGNO DI UN UOMO RIDICOLO
di Fëdor Dostoevskij; con Lorenzo Terenzi; l’allestimento è curato dal Laboratorio di Costumi e Scene del Teatro della Pergola
Gabriele Lavia
regia GABRIELE LAVIA

Dostoevskij concepisce Il sogno di un uomo ridicolo come un racconto fantastico, scritto intorno al 1876 e inizialmente inserito nel Diario di uno scrittore. È la storia di un uomo, abbandonato da tutti, che ripercorre in un viaggio onirico la sua vita e le ragioni per cui si è sempre sentito estraneo alla società. Il protagonista decide di metter in pratica l’idea, a lungo corteggiata, del suicidio. Però, si addormenta davanti alla pistola carica. Inizia così un sogno straordinario che lo porta alla scoperta della ‘verità’. Approda in un altro pianeta, del tutto simile alla Terra tranne che per l’animo dei suoi abitanti, sono puri, innocenti, e in quella purezza lui, per la prima volta, non viene additato come ridicolo. Il sogno di un uomo ridicolo si rivolge, dietro la finzione letteraria, alla società intera e ne denuncia i vizi che la allontanano dalla felicità fondata semplicemente sull’amore e sulla solidarietà, al posto dell’avidità e dell’egoismo. Sulla condivisione incondizionata anziché sulla presunzione della scienza che solo teorizza le leggi della felicità. E questa idea di felicità ci riporta al messaggio evangelico, di puro amore, di Cristo, al di là di ogni religione e prima di ogni potere.

dal 02/11/2017 al 05/11/2017 Nuovo Teatro Abeliano
ESCLUSIVA REGIONALE
BARI (BA)
Stagione Teatrale / Comune di Bari Dettagli  
Mappa degli spettacoli
Iscriviti alla newsletter OK