CONTATTACI
Italiano English
Rassegne Spettacoli
Il Sud di Bodini e Leogrande al Salone internazionale del Libro di Torino

Il Sud di Bodini e Leogrande al Salone internazionale del Libro di Torino

La Regione Puglia celebra i due intellettuali alla 32esima edizione della campionaria del Lingotto, dove dal 9 al 13 maggio è presente con uno stand multidisciplinare. Previsti anche a un omaggio a Carmelo Bene, due mostre, la presenza di ventiquattro editori e un ricco programma di iniziative e presentazioni
Con un omaggio a Vittorio Bodini, lo spirito guida di Alessandro Leogrande sul significato di identità culturale e il ricordo di Carmelo Bene, dal 9 al 13 maggio la Regione Puglia torna alla 32esima edizione del Salone internazionale del Libro di Torino, dove anche quest’anno è protagonista con uno stand multidisciplinare, nel Padiglione 2 del Lingotto Fiere, con presentazioni, incontri, dibattiti, appuntamenti musicali, reading, mostre e la presenza di ventiquattro editori.

Un’azione di sistema dedicata al comparto dell’editoria regionale e alla promozione della lettura inserita in una più ampia prospettiva della Regione Puglia, che in questi anni ha dato alla luce progetti come Community Library, una delle più significative opere di infrastrutturazione culturale realizzate da una regione d’Europa, e al recente Forum Leggere è Comunità, che ha coinvolto esperti, scrittori, direttori di biblioteche e ricercatori provenienti da tutto il mondo. Una prospettiva a lungo termine che rientra nella pianificazione prevista da PIIIL - Piano strategico della Cultura della Regione Puglia, innovativo programma operativo regionale che mette a sistema “contenitori” e “contenuto” per farne strumento di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Alla campionaria torinese di quest’anno, la Regione Puglia celebra, tra "I grandissimi di Puglia", Vittorio Bodini, poeta fra i più originali e significativi del Novecento, oltre che narratore, critico, operatore culturale e uno fra i maggiori interpreti e traduttori italiani della letteratura spagnola. All’intellettuale salentino, venerdì 10 maggio (ore 18.30), è dedicato il reading musicale “Vittorio Bodini, le mani del Sud”, che vedrà esibirsi sul palco un ensemble guidato da Claudio Prima e composto da Valerio Daniele, Giuseppe Spedicato, Dario Congedo, Alessia Tondo e Simone Giorgino. Alla serata parteciperà anche Valentina Bodini, presidente del Centro Studi Vittorio Bodini, l’istituto in collaborazione con il quale la Regione Puglia promuove, inoltre, la tavola rotonda di domenica 12 maggio (ore 15.30), “La ritraduzione del classici della letteratura e l’attualità dei lavori di Vittorio Bodini”, coordinata da Enrico Ganni di Einaudi, in cui sono previsti gli interventi di Massimo Bacigalupo, Ilide Carmignani, Alfonsina Nacy De Benedetto e Giuseppe Girimonti Greco.
Di Bodini aveva colto il gusto per il reportage, in un terreno specificatamente letterario e poetico, Alessandro Leogrande, lo scorso anno ricordato al Salone del Libro tra «I grandissimi di Puglia» (a pochi mesi dalla sua prematura scomparsa) e quest’anno ispiratore della Regione Puglia al Salone con la sua visione di identità, tra memoria e futuro. Previsto anche un omaggio a Carmelo Bene della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia con la presentazione dei volumi curati da Rino Maenza “Dalla Puglia l’eterno Bene: La Lectura Dantis di Carmelo Bene” e “Il sommo Bene”. Molte altre le presentazioni di libri, tra cui “Sull’altra sponda” di Tommaso Fiore, altro intellettuale pugliese di primo piano che viene ricordato tra gli appuntamenti legati alle iniziative degli editori presenti negli spazi della Regione Puglia, dove tra presentazioni e incontri porteranno le loro proposte e la loro storia Adda Editore, Besa Muci, Cacucci, Claudio Grenzi Editore, CSA Editrice, Di Marsico Libri, Edipuglia, Editrice Rotas, Edizioni dal Sud, Edizioni Giuseppe Laterza, Gagliano Edizioni, Gelsorosso, Giacovelli Editore, Il Grillo Editore, I Libri di Icaro, Kurumuny, Nowhere Books, Ofelia, Pensa Multimedia, Progedit, Schena Editore, Secop Edizioni, Stilo e Wip Edizioni.
Inoltre, lo spazio Puglia del Salone del Libro ospita due grandi mostre.

Giovedì 9 maggio, alle ore 12, sarà presentata “Compagni e Angeli”, esposizione dei disegni preparatori di Alfredo Pirri delle installazioni permanenti presenti a Turi, nell’area circostante il penitenziario in cui fu detenuto Antonio Gramsci, e a Tirana, nei giardini del Ministero della Cultura, che lo stesso Pirri ha utilizzato per la progettazione con lo studio Proap dell’architetto Joao Ferreira Nunez. L’esposizione rientra in un più ampio omaggio ad Antonio Gramsci e alle sue origini albanesi su iniziativa della Regione Puglia, del Ministero della Cultura dell’Albania e della Fondazione Gramsci di Puglia, che al tema dedicano anche l’incontro “Dialogo tra le due sponde” successivo al vernissage. Nell'ambito delle iniziative promosse in collaborazione proprio con la delegazione albanese, rientra anche la grande festa italo-albanese al Polo del '900 di giovedì 9 maggio alle 11:00: l'evento, che fa parte del programma ufficiale del Salone OFF, sarà una serata di letture, musiche e gastronomia delle due sponde dell'Adriatico, coordinata dal Centro di Cultura albanese e che vedrà protagonisti i grandi scrittori albanesi Ardian Kycyku, Virgjil Muci e Saimir Muzhaka.

Venerdì 10 maggio (alle ore 11), invece, verrà presentata “Reading-Fotografie per leggere il mondo”, esposizione di 65 foto scattate da Angela Cioce negli ultimi trent’anni durante i suoi tanti viaggi in giro nel mondo. Scatti che ritraggono, con grande sensibilità e rispetto, gente assorta nell’intimità della lettura.

La presenza della Regione Puglia alla 32esima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino è organizzata da Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, Sezione Economia della Cultura e Teatro Pubblico Pugliese

 

Mappa degli spettacoli
Iscriviti alla newsletter OK