CONTATTACI
Italiano English
Rassegne Spettacoli
INTOTHEATREWILD, IL RACCONTO NELLA NATURA VIVA E SENZA FILTRI

Si è svolta nella sala Università di Palazzo Granafei-Nervegna di Brindisi la conferenza stampa di presentazione del progetto “IntoTheatreWild, la serie” una proposta che la compagnia INTI condivide con il Teatro Pubblico Pugliese, la Regione Puglia e un partenariato tra conservazione e valorizzazione del paesaggio che ne delinea già lo spirito innovativo di ricerca: FAI Puglia, FEDERPARCHI Italia, Società Speleologica Italiana, Gruppo Speleologico Martinese, Riserva di Torre Guaceto, Riserva del Litorale Tarantino. All’incontro hanno partecipato Emma Taveri, assessore al Turismo del Comune di Brindisi, Roberto Romeo, consigliere di amministrazione del Tpp, Alessandro Ciccolella, direttore del consorzio di gestione della Riserva di Torre Guaceto, Alessandro Mariggiò, direttore delle Riserve Naturali del litorale tarantino, Michela Cerini, componente del Gruppo Speleologico Martinese e co-direttrice artistica del progetto insieme a Luigi D’Elia per la compagnia INTI. Durante la conferenza sono stati letti i messaggi di vicinanza e sostegno al progetto di Saverio Russo, presidente del FAI Puglia, e di Sergio Orsini, presidente della Società Speleologica Italiana. 

 L’attività è cofinanziata nell’ambito della “Programmazione Custodiamo la Cultura in Puglia” - Fondo speciale per cultura e patrimonio culturale (L. R. 40/2016) - art. 15 comma 3 Investiamo nel vostro futuro.

 

“IntoTheatreWild, la serie” è un progetto di ricerca artistica che viene da lontano e in particolare dalla lunga ricerca che D’Elia (autore, attore e artista a tutto campo) da oltre quindici anni conduce tra teatro e natura con il desiderio di fondere organicamente pratica artistica e attraversamento dei luoghi. Quest’ultimo approdo di ricerca, condiviso con Michela Cerini (consulente artistico creativo, fotografa e videomaker) e nato durante il primo lockdown da una forte istanza di rinnovamento e riflessione rispetto al rapporto uomo-natura, creazione artistica-materia dell’arte, conduce alla produzione di una miniserie di tre documentari, tre racconti video che raccontano i luoghi ancora incontaminati della Puglia. L’obiettivo è di calare l’esperienza del teatro e della narrazione nella naturalità più intoccata dei luoghi, far incontrare nel vivo parola, gesti e natura, spogliando la creazione artistica di estetismi e convenzioni, cogliendo direttamente i racconti negli scenari più naturali e meno antropizzati della Puglia. Insomma, ritrovare il teatro nella sua forma più vicina alla natura mettendo al centro il fuoco vivo del racconto e restituendo tutto questo con lo strumento del cinema in natura.

Mappa degli spettacoli
Iscriviti alla newsletter