CONTATTACI
Italiano English
Rassegne Spettacoli
La Città di Fasano ospita il terzo incontro dei Partner del Progetto Take It Slow

Si terrà il 15 e il 16 luglio prossimi, a Fasano, il terzo Partnership Meeting del Progetto Take It Slow, “Smart and Slow Tourism Supporting Adriatic Heritage for Tomorrow”, progetto strategico finanziato dal Programma di cooperazione transfrontaliera (CBC) Interreg V-A Italy-Croatia – di cui il Teatro Pubblico Pugliese è partner, insieme alle 6 Regioni Italiane che si affacciano sull’Adriatico ed alla Regione Puglia – Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio, che è Partner Associato, oltre a 5 Partner Croati, finalizzato alla gestione e promozione della Regione Adriatica come destinazione turistica transfrontaliera verde, intelligente, sostenibile, accessibile e lenta.

L’incontro, in modalità mista con alcuni partecipanti in presenza e altri in collegamento da remoto, sarà una importante occasione di confronto per discutere delle attività al centro del progetto e per promuovere la micro- destinazione dell’area compresa tra Capitolo – Torre Canne – e Selva di Fasano, situata sulla Via Francigena – Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa, con il suo patrimonio naturale e culturale e per conoscere i partecipanti della Local Community of Practise (LCP), nata nell’ambito del Progetto.

L’incontro è organizzato dal Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con Cooperativa Serapia, Coordinatore della LCP e la calorosa ospitalità del Comune di Fasano, che accoglierà i Partner transfrontalieri per tutta la giornata di giovedì 15 luglio presso la sala consiliare del Palazzo di Città.

Venerdì 16 luglio gli ospiti si sposteranno all’Albergabici “Traiana Bed&Bike”, gestito dalla Cooperativa Serapia, nell’ex Casa Cantoniera a Montalbano, all’interno del Parco Regionale delle Dune Costiere. Da qui partirà un interessantissimo tour in auto elettrica alla scoperta della micro-destinazione sulla quale si focalizzeranno le attività del Progetto tra cui: l’ideazione e la messa in pratica di politiche, prodotti e servizi innovativi di turismo sostenibile con l’obiettivo di migliorare l’accessibilità di alcuni siti naturali e culturali in esso presenti.

Take It Slow prevede inoltre nella primavera/estate del 2022 l’organizzazione di tour guidati aperti a stakeholders internazionali che saranno gestiti coinvolgendo la LCP.

“Smart and Slow Tourism Supporting Adriatic Heritage for Tomorrow” (TAKE IT SLOW) è un progetto turistico strategico del valore di oltre 3,7 milioni di euro cofinanziato (85%) dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale attraverso il Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia – Croazia. Lead Partner è la Regione Dubrovnik Neretva mentre i partner del progetto sono l’Istituto Pubblico per il Coordinamento e lo Sviluppo della Contea di Spalato Dalmazia – RERA SD, l’Agenzia pubblica di sviluppo istituzionale della Contea di Šibenik Knin, l’Università di Zara, la Regione Istria, PROMOTURISMOFVG, la Regione Veneto, Svim SRL Agenzia di sviluppo regionale, la Regione Molise, il Teatro Pugliese Pugliese – Consorzio Regionale per le Arti e la Cultura, la Regione Emilia-Romagna, la Regione Abruzzo e la Regione Puglia. Il progetto è pensato per gestire e promuovere la Regione Adriatica come destinazione turistica transfrontaliera verde, intelligente, sostenibile, accessibile e lenta.

 

Mappa degli spettacoli
Iscriviti alla newsletter