CONTATTACI
Italiano English
Rassegne Spettacoli
Lucera, la conferenza di oggi all'Anfiteatro. Le dichiarazioni

Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Assessorato Industria turistica e culturale, gestione e valorizzazione dei beni culturali Regione Puglia

 Assessorato al Bilancio e programmazione unitaria, Politiche Giovanili, Sport Regione Puglia

Teatro Pubblico Pugliese Consorzio Regione per le Arti e la Cultura

Pugliapromozione

Comune di Lucera-Città d'Arte

 

Lucera - Anfiteatro Augusteo

Mercoledì 22 luglio 2020

11.30

CONFERENZA STAMPA

 

Raffaele Piemontese, assessore al bilancio e programmazione unitaria, politiche giovanili, sport della Regione Puglia

Loredana Capone, assessora all'Industria turistica e culturale, gestione e valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia

Giuseppe D'Urso, presidente Teatro Pubblico Pugliese

Fabrizio Abate, vice sindaco Comune di Lucera

Carolina Favilla, assessora alla cultura Comune di Lucera

Fabrizio Gifuni, attore e regista, direttore di Primavera al Garibaldi

Per Fabrizio Labbate “questo cartellone di eventi rappresenta una meravigliosa sinergia di istituzioni e una bella opportunità per Lucera”, mentre Carolina Favilla ha messo in luce come “la città vede sublimare la sua vocazione culturale con una rassegna di respiro nazionale, grazie all’impegno della Regione Puglia”.

L'Assessore Loredana Capone da Lecce ha voluto mandare un suo saluto all'iniziativa: "L'Anfiteatro di Lucera e una città d'arte come questa sono tra le priorità dello sguardo di questa Amministrazione rivolto ai beni culturali, preziosi siti dell'archeologica tra le perle del turismo e della cultura della nostra regione, potenti attrattori del turismo nazionale e internazionale. Abbiamo pensato di esserci per valorizzare insieme uno dei più affascinanti luoghi della memoria che insieme alle altre istituzioni coinvolte possono rappresentare un valido volano post covid per la nostra terra".

“La Regione Puglia ha investito 65.000 euro in questa manifestazione. Lucera merita questa rassegna, in uno dei posti più belli e affascinanti dell’intera regione – ha sottolineato Raffale Piemontese - Sono senza dubbio gli appuntamenti culturali più importanti della provincia di Foggia”.

“Si tratta di un progetto di valorizzazione dei beni culturali e ambientali della città di Lucera, partendo dall’Anfiteatro – ha dichiarato Giuseppe D’Urso -. Questo tipo di attività può portare anche a uno sviluppo economico del territorio. Plaudo alla sinergia tra le Istituzioni che si è creata per la realizzazione di questa rassegna cultura”.

 “Quando quattro anni fa abbiamo iniziato a lavorare con Natalia Di Iorio alle stagioni teatrali del Teatro Garibaldi di Lucera abbiamo sempre pensato che ospitare alcuni eventi all’Anfiteatro sarebbe stata la prosecuzione ideale di questo lavoro. In questo anno cosi’ anomalo in cui siamo stati costretti a sospendere la quarta stagione che era pronta a partire in primavera, riuscire a recuperare almeno tre spettacoli e ospitarli qui e’ motivo di grande gioia. Il ritorno a Lucera di Flavio Albanese e Marinella Anaclerio con un lavoro su Federico II ci e’ sembrato il modo migliore e piu’ giusto per riprendere questo filo interrotto. E l’arrivo all’Anfiteatro di due giganti assoluti della scena e del cinema italiano come Luca Zingaretti e Massimo Popolizio sono un motivo personale di orgoglio – ha affermato Fabrizio Gifuni - Ho sempre sofferto il fatto che la provincia di Foggia e questa parte del territorio fosse rimasta negli anni piu’ in ombra rispetto al resto della Puglia per importanza culturale. Questa rassegna puo’ contribuire senz’altro a farla tornare protagonista”.

Il Direttore del Conservatorio di Foggia “Umberto Giordano”, Francesco Montaruli, ha sottolineato che “la rassegna culturale lucerina è una splendida ripartenza dopo il Covid, abbiamo speranza e ottimismo per il futuro”. “Abbiamo deciso di dare il nostro contributo fattivo a questo calendario di appuntamenti perché pensiamo che le bellezze artistiche e culturali di questo territorio vadano valorizzati”, ha invece dichiarato il Direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Foggia, Pietro Di Terlizzi.

Mappa degli spettacoli
Iscriviti alla newsletter OK