CONTATTACI
Italiano English
Rassegne Spettacoli
news
Ripartire "con l'ottimismo della volontà"

Comunicato stampa con richiesta di pubblicazione e diffusione - Bari 13 giugno 2020

Riaprono i teatri, e mai come questa volta è un appuntamento atteso da tutti gli operatori culturali pugliesi ma anche dagli appassionati. Il 15 giugno suona come una ripartenza vera per tutto il comparto artistico-culturale. La voglia di riscatto sta nei dati: in soli 2 mesi, dall’8 marzo a metà maggio, è stata bruciata il 40% dell'attività di TPP, rinviate 280 recite su 700 che normalmente vengono realizzate. Non hanno potuto esibirsi 136 compagnie per 1.150.000 euro di cachet ovvero il 38/40% dell’attività in soli due mesi. Seicentocinquantamila euro il volume di affari andato in fumo per i servizi tecnici, organizzativi, promozionali collegati.

Ma nonostante questo, anche in periodo di quarantena non ci si è fermati. "Siamo stati vicini ai ragazzi delle scuole nel periodo della quarantena mettendo sulla nostra piattaforma, completamente gratuita, i 12 spettacoli che si sono esibiti al Napoli Teatro Festival lo scorso anno con una vera e propria playlist di spessore, a dimostrazione di come il teatro per ragazzi goda di ottima salute in Puglia e sia una delle eccellenze del panorama culturale nazionale - afferma il presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Giuseppe D'Urso -. Sottolineo poi l'iniziativa di alcuni teatri pugliesi che riapriranno a mezzanotte del 15 giugno, in una simbolica ripartenza dopo le difficoltà vissute con la pandemia".

Ma come si ripartirà? "Con l'ottimismo della volontà - aggiunge il Presidente del Tpp -. Dobbiamo valorizzare le risorse e i talenti del nostro territorio pugliese, e stiamo lavorando per iniziative in sinergia con i nostri Comuni soci e gli operatori culturali. In questo momento abbiamo bisogno di iniezioni di fiducia, e da parte del Teatro Pubblico Pugliese ci sarà tutta la disponibilità all'ascolto. Siamo fiduciosi per il futuro".

 

Mappa degli spettacoli
Iscriviti alla newsletter OK