CONTATTACI
Italiano English
Rassegne Spettacoli
I MIEI FIGLI SPIEGATI A UN RAZZISTA
tipologia: Altri eventi
Gabriella Nobile e Amir Issaa
I MIEI FIGLI SPIEGATI A UN RAZZISTA
di GABRIELLA NOBILE
Gabriella Nobile e Amir Issaa

Questa è la storia di una coppia bianca con due figli neri. Una donna si trasferisce a Milano da Taranto e diventa un’imprenditrice. Insieme a suo marito sceglie e si lascia scegliere da Fabien, nato in Congo, e da Amelie, nata in Etiopia. È una famiglia come tutte le altre: ci sono le abitudini, i litigi, gli scherzi, gli errori e le scoperte meravigliose che accompagnano la crescita di ogni bambino. Eppure, l’Italia che Gabriella Nobile racconta è attraversata dall’intolleranza, dalla discriminazione e dalla brutalità fisica e verbale. Siamo costretti ad aprire gli occhi: nel nostro paese la minaccia del razzismo non si è mai spenta.Difendersi da soli è molto difficile. Per questo Nobile ha fondato Mamme per la pelle, un’associazione di madri italiane e straniere, che siano adottive, biologiche o affidatarie, con lo scopo di tutelare i figli discriminati per le proprie origini e di sostenere le loro famiglie.“Siamo tutti esseri umani che lottano giorno dopo giorno per riconoscersi a vicenda. Chi si arrende è un razzista.”Una famiglia normale scopre un giorno di essere diventata speciale. Due ragazzi milanesi scoprono un giorno di avere la pelle nera, quando vengono insultati su un autobus.Com’è la nuova quotidianità in un paese razzista?

AMIR ISSAA è nato e cresciuto a Roma nel quartiere di Torpignattara, figlio di un immigrato egiziano e di una donna Italiana si avvicina all’Hip Hop all’inizio degli anni novanta, prima come breaker e poi come writer nella crew capitolina The Riot Vandals. Tra i fondatori del leggendario Rome Zoo, un collettivo di cui hanno fatto parte nomi storici della scena rap romana come Colle Der Fomento, Cor Veleno, Flaminio Maphia, Piotta,e molti altri. La passione per questo movimento culturale lo salva dal disagio familiare causato dalla detenzione del padre, che finisce in carcere quando lui è ancora un bambino. Il rap diventa una valvola di sfogo positivo e grazie a questa musica trova la forza per raccontare al mondo la sua storia. Dal 1997 a oggi ha pubblicato decine di progetti tra mixtapes, ep e album ufficiali, tra cui dei brani come Cinque del mattino e Inossidabile considerati dai cultori come dei veri e propri “classici” del rap Italiano. Da sempre impegnato come attivista per il riconoscimento della cittadinanza ai figli degli Immigrati, grazie alla collaborazione con la piattaforma Change.org nel 2012 da vita a una petizione online accompagnata dalla canzone Caro Presidente, un video-appello rivolto al presidente della Repubblica in cui lo si invitava ad affrontare il tema dello Ius Soli.

il 11/12/2020 Teatro Piccinni
LIBRI & MUSICA - Incontri letterari tra scrittori e musicisti
BARI (BA)
Stagione Teatrale / Comune di Bari Dettagli  
Mappa degli spettacoli
Iscriviti alla newsletter OK