“Puglia Green Hour 2015”,  dal 21 giugno al 26 luglio in Puglia, in dodici tra Parchi nazionali, Riserve naturali e Aree marine protette. Attività, spettacoli e laboratori sono previsti a cominciare dal giorno del solstizio d’estate quando in contemporanea, il 21 giugno appunto, nel giorno della festa del sole, il Teatro Pubblico Pugliese realizzerà l’intervento dopo l'avviso Pubblico di manifestazione di interesse rivolta ai gestori di Parchi e Riserve pugliesi.
Avviso pubblicato in continuità con le azioni realizzate con il PO FESR Puglia 2007/13, Asse IV - Azione 4.3.2 affidata dalla Regione Puglia, nell’ambito del Fondo di sviluppo e coesione FSC 2007-2013 – APQ rafforzato “Beni ed attività culturali”.

All’avviso hanno risposto sei soggetti/gestori:

Gli spettacoli si passano parole e suoni tra l'Adriatico, lo Ionio, il Gargano, le Murge per tenere accese le stelle e la bellezza della Puglia. Ecco il 21 giugno di Puglia Green Hour.

Con l’intervento si vuole concorrere a rivalutare il patrimonio di beni culturali e naturali della regione, estendendone le ragioni di interesse, i tempi ed i modi di fruizione, attraverso la programmazione di teatro e danza in una sorta di “festival diffuso”, in diverse aree della Puglia e in diversi periodo dell’anno. L’invito è stato rivolto a tutti i gestori Parchi Nazionali, Parchi Regionali, Aree Marine Protette, Riserve Statali, Riserve Regionali, Altre Aree Protette riconosciute che insistono sul territorio regionale pugliese a manifestare il proprio interesse ad affiancarsi alla programmazione artistica di spettacolo dal vivo che il TPP organizzerà.  Sono previste rassegne artistiche, incontri, seminari, percorsi naturalistico-turistici, percorsi esperienziali, laboratori, percorsi formativi. Una programmazione artistica, quella di “Puglia Green Hour”,  che tenderà a valorizzare, inoltre,  lo spettacolo dal vivo con particolare riferimento agli spettacoli pugliesi di teatro e di danza, in una inedita veste “ecosostenibile” quale sintesi delle tradizioni e dei grandi temi della contemporaneità e ideale luogo di incontro di pratiche, azioni, memorie, comunità, luoghi, paesaggi e culture diverse. In sintonia con quanto previsto dal progetto esecutivo dell’intervento in argomento, il TPP abbina alla programmazione di spettacoli dal vivo, in sinergia con le organizzazioni delle aree interessate,  attività complementari capaci di favorire convivialità, incontro, divulgazione scientifica, ma anche di promuovere offerta turistica, ospitalità alberghiera e ristorazione.

Il programma parte nel giorno del solstizio d’estate, il 21 giugno, la festa del sole, la festa dell’estate e della musica. Previsti in contemporanea in dodici momenti in dodici luoghi diversi, da sud a nord della Puglia. Un cerchio ideale dall’alba al tramonto per salutare il sole estivo con teatro, musica, arte. Dal litorale tarantino a Porto Cesareo, Otranto-S.Maria di Leuca e Tricase, Ugento passando per le Cesine e Torre Guaceto, il Parco regionale delle Dune costiere, Nardò (nel Parco regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano), fino al Bosco delle Pianelle (Martina Franca-Massafra), alla Riserva regionale Oasi WWF Monte S.Elia, Parco nazionale dell’Alta Murgia e Parco del Gargano e Isole Tremiti.